Articolo
Abstract

Giovannangelo Camporeale si è spento nella sua casa di Firenze l’1 luglio 2017. Era nato a Molfetta in terra di Bari nel 1933 ed era stato allievo a Firenze di Giacomo Devoto e di Luisa Banti. Con la sua scomparsa, sopraggiunta dopo una lunga e dolorosa malattia, l’Istituto di Studi Etruschi e Italici ha perso Colui che da vent’anni era il suo Presidente, nonché Direttore di questa rivista, e da dieci era a capo, col titolo di Lucumone, della storica Accademia Etrusca di Cortona. Aveva diretto a lungo, a fianco di Massimo Pallottino, il corso di Etruscologia e Antichità Italiche dell’Università per Stranieri di Perugia, ed era stato per alcuni anni presidente del LIMC, dopo aver fatto parte a lungo del suo Consiglio scientifico e averne redatto un buon numero di voci. Come attività sul campo poteva vantare la direzione, ininterrotta dal 1980, degli scavi di Massa Marittima, nel distretto minerario della Toscana, né meno impegnativa era stata la cura di grandi mostre archeologiche, quali L’Etruria mineraria” (1985) e soprattutt

In questo numero