Iconografia del leone in etruria

Iconografia del leone in etruria

Tra la fine dell'età arcaica e l'età ellenistica

Flavia Morandini

Biblioteca di «Studi Etruschi», 61

2018, pp. 627, con 108 tavole f.t., cm 17 x 24, in brossura

978-88-7689-306-3

0067-7450

Prezzo:$ 100.18

-5%

$ 105.45

+ -

 
Abstract

L’immagine del leone è una delle iconografie predilette dal repertorio figurativo etrusco sin dalla sua introduzione, all’inizio dell’età orientalizzante, ed è ripercorribile fino all’estinguersi della civiltà etrusca. La scelta di affrontare lo studio dell’immagine del leone nell’arte etrusca nasce dall’esigenza di una revisione della fondamentale opera The Etruscan Lion di L. Brown (1960), l’unica sintesi sull’argomento scritta quasi sessanta anni fa. La decisione di circoscrivere la cronologia tra la fine dell’età arcaica e l’età ellenistica è dovuta al fatto che questi periodi non erano ancora stati oggetto di studi di sintesi sull’argomento, come è possibile evincere dalla rapida disamina dei contenuti dell’opera di Brown e di quanto edito successivamente.
Obiettivo di questo libro è, in primo luogo, quello di rimettere mano alle nutrite liste di testimonianze offerte dallo studioso per aggiornarle e rivederne le cronologie, e, in seguito, quello di ampliare la ricerca a tutte le classi di materiali, anche a quelle non contemplate a suo tempo da Brown. Lo studio degli schemi iconografici e una costante attenzione alla ricerca dei modelli di ispirazione ha messo in luce la complessità delle dinamiche sottese alla ricezione, assimilazione, rielaborazione da parte degli artigiani etruschi di tipi iconografici giunti dall’esterno, ed alla creazione di soluzioni iconografiche originali, che abbinano a nuovi elementi stilistici stilemi attinti dal repertorio tradizionale.

 
Review

- Göttinger Forum für Altertumswissenschaft (2020), n.23,  pp. 1043-1048 (Nicolas Zenzen)

8 altri libri della stessa categoria

è stato aggiunto alla tua lista dei preferiti.

Continua con lo shopping Miei preferiti